Contact us now
041 – 91.42.96

Trattamento acque in entrata

Trattamento acque in entrata

Trattamento acque di impianti civili e industriali

Si tratta di installazione di filtri o addolcitori, che garantiscono l’addolcimento dell’acqua, che altrimenti, può comportare efficenza ridotta anche del 20% della caldaia. Il trattamento acque inoltre riduce della necessità di manutenzione e i valori di sostanze disciolte nell’acqua che non possono andare al di fuori delle normative di legge (DECRETO 7 febbraio 2012, n. 25).

Filtri

Installare un filtro di protezione per l’impianto idrico non è quindi facoltativo, ma sempre obbligatorio. L’acqua proveniente dalla rete idrica contiene: sabbia, microparticelle di metalli e solidi sospesi, ed è importante trattenere queste impurità filtrandole.

Il filtro quindi permette di non immettere queste particelle nell’impianto idrico e di non intaccare caldaia, lavastoviglie, lavatrice, sanitari e rubinetteria limitando corrosioni ed ostruzioni. I filtri in particolare si dividono in:

  • Filtri pulenti
  • Filtri autopulenti manuali
  • Filtri autopulenti automatici

Il tipo di impianto termico da proteggere ed i consumi d’acqua determinano la scelta della tipologia di filtro da applicare.

Addolcitori

L’addolcimento dell’acqua viene effettuato mediante apparecchi che lavorano sul principio di scambio di ioni. L’acqua addolcita, oltre a ridurre maggiormente la presenza di impurità rispetto ai classici filtri, abbatte ulteriormente i costi di manutenzione ma sopratutto riduce il consumo di detersivi in quanto in acque meno dure i detergenti sono più efficaci, riducendo quindi anche l’impatto ambientale.

Per l’uso domestico, oltre a salvaguardare gli impianti l’addolcitore migliora:

  • Il lavaggio della biancheria.
  • L’igiene personale.
  • La cottura dei cibi.
  • L’acqua da bere.

Dosatori di polifosfato

L’installazione di un dosatore di polifosfato sulla linea di alimentazione idrica, di un impianto sanitario, ha lo scopo di preservare dalle incrostazioni calcaree e dalle corrosioni l’intero sistema di acqua calda e fredda; nonché di risanare impianti già incrostati ristabilendo la corretta erogazione dell’acqua.

I dosatori di polifosfato si utilizzano come completamento di un impianto di addolcimento per correggere la durezza residua lasciata all’acqua, o come alternativa all’addolcitore solamente in caso di basse durezze dell’acqua.

I dosatori di polifosfato sono di 2 tipi:

 

Share with:

FacebookTwitterGoogleLinkedIn